ITALO ROSSI

ITALO ROSSI

Nato a Casale Monferrato (Alessandria) nel 1914, caduto a Cuorgné (Torino) il 29 giugno 1944, operaio meccanico, Medaglia d’oro al Valor militare alla memoria.

Nel 1937 aveva partecipato, per breve tempo, alla guerra di Spagna come volontario nelle truppe fasciste. Questo precedente non gli impedì, all’indomani dell’8 settembre 1943, di prendere parte alla guerra di Liberazione nelle file della Resistenza piemontese. Diventato comandante di un distaccamento e successivamente di un battaglione delle Brigate “Matteotti” operante nel Monferrato, il 1° giugno del 1944 Italo Rossi assunse il comando della Divisione che, dopo la sua morte, avrebbe preso il suo nome.
Il 29 giugno, Rossi, alla testa di un gruppo di partigiani, attaccò una forte posizione nemica nei pressi di Cuorgné e dopo quattro ore di combattimento convinse i fascisti ad arrendersi. Con due ufficiali nemici si stava recando al proprio Comando per definire le condizioni di resa, quando cadde in un’imboscata. Tentò di difendersi sparando sino all’ultima cartuccia; poi fu sopraffatto insieme ai pochi partigiani che lo accompagnavano.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.