COMUNICATO COMITATO REGIONALE PER IL “NO”

COMUNICATO COMITATO REGIONALE PER IL “NO”

“Manca un mese esatto alla chiusura della prima fase della campagna referendaria.

Le firme per i referendum, corredate con le certificazioni o i certificati elettorali, dovranno, infatti, essere depositate in Cassazione rispettivamente il 2 luglio (Italicum) e il 13 luglio (Costituzione). Ciò significa che i moduli devono arrivare a Roma, prudenzialmente, non dopo il 30 giugno e l’11 luglio e dunque che, anche portando i moduli a Roma a mano, la raccolta – per consentire l’acquisizione dei certificati elettorali – deve terminare 10 giorni prima (cioè il 20 giugno e il 1° luglio) per i residenti fuori comune e, al più tardi, il 26 giugno e il 7 luglio per i residenti nel comune.

Vi dò alcune indicazioni organizzative importanti:

1)  l’accordo con i vostri comitati è nel senso che provvederete voi anche alla richiesta e acquisizione dei certificati Logo_Italicumelettorali e, poi, alla trasmissione al Comitato nazionale a Roma (nei tempi che ho già precisato). Ricordate di chiedere al più presto i certificati eletorali ai Comuni perché, altrimenti, alla fine non si farà a tempo…;

2) vi ricordo ancora che, per monitorare l’andamento della campagna, abbiamo bisogno di avere ogni lunedì l’indicazione del numero di firme raccolte;

3) su altro piano vi informo che l’11 giugno (forse con prosecuzione al 12) ci sarà in tutta Italia un referendum day. Dobbiamo cominciare a organizzarlo in tutto il Piemonte programmando una raccolta a tappeto in almeno 50 piazze. Credo che dovremo avere la capacità di organizzare una giornata di festa con palloncini, musica (se possibile) e tanti, tanti banchetti con striscioni, bandiere, manifesti etc.

Cordialmente e buon lavoro”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.